Etapcharterlease.com

La storia di vetrinistica

La storia di vetrinistica

La storia di vetrinistica

Parte del dramma, parte fantasia e sempre grondante di oggetti del desiderio, vetrine di giorno moderno vestita fuori con le ultime mode, arredi e accessori offrono passanti da una breve fuga dalla realtà. Con radici storiche nel merchandising e Teatro, è poco da meravigliarsi che la medicazione windows per la visualizzazione è tanto arte quanto è commercio.

Origini di vetrinistica

Prima dell'uso molto diffuso della lastra di vetro nel 1890, vetrinistica era abbastanza utilitaristico, se non inesistenti, come commercianti invece utilizzato tali standbys vero e provato come verniciati tabelloni per le affissioni, cartelli in legno e poster per pubblicizzare le loro mercanzie. L'emergere della lastra di vetro, tuttavia, abilitato negozianti visualizzare effettivo merce ai clienti di passaggio dietro finestre sempre più grandi.

Prime vetrine

In questi primi giorni di vetrinistica, quantità trumped qualità come merchandiser optato per esposizioni del prodotto enorme con un sacco di articoli diversi, piuttosto che cercando di raccontare una storia o uno stato d'animo di sciopero. In queste fasi infantili, esposizioni del prodotto essi stessi erano così romanzo che piccolo dramma era necessario per catturare l'attenzione di acquirenti di passaggio.

Innovazioni Spark creatività

Una vasta gamma di innovazioni attraverso la girata del secolo, tuttavia, ha scatenato un'esplosione creativa nel settore della vetrinistica. Luci elettriche, l'uso di manichini anziché dressmakers' forme e materiali, novità, come lames metallico e cellophane, contribuito a un approccio più teatrale per vendere la mercanzia.

Vetrinistica diventa coltivata

A partire dal 1930, film, musical, attori e artisti simili influenzato l'approccio complessivo alla vetrinistica. Mobili d'epoca, come il film, "Gone With The Wind;" balletti, come "Lo Schiaccianoci"; attori, alla moda, come Carol Lombard e artisti pop, come Andy Warhol, tutto ha portato un assaggio della propria sensibilità culturale alle masse attraverso inspirational imitazione in vetrinistica.