Etapcharterlease.com

Costumi usati nel teatro greco antico

Costumi usati nel teatro greco antico

Fino ai secoli 19 ° e 20 °, gli attori indossavano vestiti indossare di giorno, o normali, sul palco anziché costumi creati o trovati specificamente per il loro carattere e il rispettivo periodo del gioco. Grecia antica non era fa eccezione. In genere, comici costumi erano più sopra la parte superiore ed esagerato rispetto alle controparti tragiche. Membri del coro greco avevano costumi più realistici di eroi e divinità.

Genere-specifici costumi

Poiché solo soggetti di sesso maschile abbellito le fasi Anfiteatro greco, costumi ha dovuto indicare quale genere un attore stava giocando. Gli uomini indossavano chitoni breve in stile ionico, un rettangolo lungo avvolto intorno a chi lo indossa e appuntato lungo un braccio per collegare la parte anteriore e posteriore del capo. Attori che interpretano donne vestite con i tipici chitoni dorici, rettangoli di tessuto piegato e appuntato su tutto il corpo per formare un abito drappeggiato, in genere con un pin giunte alle spalle di uno o di entrambi.

Costumi fumetti

Elementi di costume di commedie greche spesso utilizzate per effetto comico. Chitoni sono stati indossati molto troppo breve per effetto comico e personaggi maschili indossavano progastrida, un simbolismo fallico, esagerando l'anatomia maschile. L'attore comico ha indossato il fallo con un perizoma di pelle di capra e la coda nel retro. Attori che interpretano personaggi femminili indossavano prosternaid, irrealistici, grandi casse di falsi. Schiavi e uomini anziani anche indossavano costumi esagerati. Costumi tendevano ad essere meno realistico pure, con attori raffigurante uccelli o animali.

Costumi tragici

Tragedie greche chiamato per i costumi in particolare diverse dai costumi comici. Attori tragici indossavano stivali con la suola spessa cothurnus chiamato e avevano imbottitura in tutto il costume per rendere il corpo e gli arti appaiono più grandi di un membro del pubblico seduto lontano dal palco. Lunghe vesti coperti tutti ma le suole degli stivali spessa. I costumi erano grassetto nel colore, con un sacco di abbellimenti, di non dare indizi sulla personalità di un personaggio, ma in onore del festival dove il gioco veniva eseguito. Drammaturgo Euripide è andato contro questa convenzione, mettendo i suoi eroi di stracci, che ha criticati suoi contemporanei.

Maschere

Teatro Greco hanno fatto affidamento su maschere per illustrare le caratteristiche e l'emozione di un personaggio. Grandi maschere coprirono tutto il viso. Le uniche aperture nella maschera sono stati un piccolo Bocchini quadrata o rotonda, forse per amplificare la voce dell'attore e piccoli fori per gli occhi. Ogni attore ha indossato diverse maschere durante una performance a giocare personaggi diversi. Attori comici indossavano anche maschere con elementi esagerati e meno volti realistici. Uccelli e animali erano tipici.