Etapcharterlease.com

Come costruire un modello tridimensionale del pianeta Mercurio

Come costruire un modello tridimensionale del pianeta Mercurio


Mercurio è il più piccolo pianeta del nostro sistema solare e il pianeta più vicino al sole. È secco, molto caldo e non ha alcun lune o atmosfera. Superficie di mercurio è simile a quella della nostra luna..--grigio, roccioso e coperto con pianure, montagne, valli e crateri profondi. Crateri a entrambi i poli contengono ghiaccio d'acqua. A differenza nostra luna, superficie di mercurio è ricoperta di piccole creste, chiamati creste delle rughe, che sono stati creati presto dopo che il pianeta è stato formato. I crateri e le rocce sono state create da asteroidi che bombardarono il pianeta nel corso di miliardi di anni. Con plastilina fatti in casa e alcuni articoli per la casa, è possibile ricreare in minuti che cosa ha preso eoni di natura per compire.

Istruzioni

1 Mix farina, sale, acqua, olio e crema di tartaro in una casseruola. Aggiungere qualche goccia di vari colori di cibo fino a quando l'impasto diventa grigio scuro. Cuocere brevemente a fuoco basso solo fino a quando l'impasto forma una palla. Raffreddare leggermente prima di maneggiarlo.

2 coprire la pallina di polistirolo con la pasta. Creare una superficie rugosa spingendo delicatamente l'impasto lateralmente con il bordo di un coltello da burro per fare piccole creste alta circa 3 mm (1/8 di pollice). Ripetere fino a quando l'intera superficie è ricoperta di rughe.

3 utilizzare la punta delle dita, una gomma da matita e altri oggetti per rendere dimensioni diverse ammaccature e crateri nella pasta. Fare rientranze con una pallina da ping pong o una pallina da golf per rendere i crateri polari.

4 creare una superficie rocciosa incorporando pezzi di ghiaia irregolarmente nell'impasto, lasciando alcune aree liscia.

5 allungate l'estremità della graffetta e inserirla nella palla per creare un gancio per appendere il modello da un pezzo di spago. Lasciare asciugare completamente l'impasto.

6 dipingere i centri del bianco crateri polari per rappresentare il ghiaccio.