Etapcharterlease.com

Quali organismi hanno causato la morte di nero?

Quali organismi hanno causato la morte di nero?

La morte nera era una terribile pandemia che si diffuse rapidamente in tutta Europa, uccidendo un terzo della sua popolazione nel XIV secolo. Conosciuto anche come la peste nera, questa catastrofe storica continua ad incuriosire persone oggi. Conoscere i batteri mortali che hanno causato la morte di nero, come si era diffuso e come esso ha devastato un intero continente per guadagnare la comprensione in uno di storia della maggior parte degli eventi patogena mortali.

I batteri di Y. Pestis

Un organismo mortale silenziosamente e rapidamente infettati sue vittime, che hanno anche superato il microbo viralmente ad altre persone. Un ceppo di batteri noti come Yersinia pestis è l'organismo responsabile per tutte le tre forme della peste: bubbonica, peste polmonare e septicaemic. Peste bubbonica era la forma più comune di peste durante la morte nera. Entro una settimana dall'infezione, piaghe nere, gonfie, chiamati bubboni sembrerebbe sulla carne della vittima, seguita da un'emorragia. I batteri di Y. pestis sarebbero moltiplicare e sopraffare il sistema nervoso della vittima e, infine, provocare la morte. Una combinazione letale di Y. pestis e tempo freddo provocato dalla peste polmonare, in cui la vittima ha subito una polmonite-come l'infezione dei polmoni. Anche se non è così comune come la peste bubbonica, peste polmonare era molto più contagiosa, poiché i batteri di Y. pestis è stato espulso nell'aria dalla vittima tosse, viralmente infettare altri nelle vicinanze. Peste septicaemic era la forma meno frequente, ma più letale, di peste. Peste septicaemic si è verificato quando grandi quantità di Y. pestis inserito flusso sanguigno della vittima. Morte si è presentata rapidamente, di solito, entro un giorno, prima di bubboni potrebbero anche avere la possibilità di forma.

Trasmissione

I batteri di Y. pestis inizialmente fatto la sua strada nelle sue vittime attraverso la trasmissione di un animale tramite le pulci del ratto. Piccole pulci morderebbe ratti infettati con i batteri di Y. pestis. Le pulci infette, ha portato in città e villaggi a centinaia in tutta Europa sulle spalle dei loro padroni di ratto, sarebbe poi mordere e infettare gli esseri umani ignari. Commercio ha esacerbato il problema e ha causato la peste a diffondere rapidamente su una vasta area in un breve lasso di tempo, perché nel 1300, navi commerciali e cargo infestata da clandestino ratti è andati da un porto a altro, portando inconsapevolmente Y. pestis ovunque navi erano ancorate e scaricati. I ratti che sopportano le pulci infette piacerebbe viaggiare e scendere le navi e in centri storici e residenze private. A causa di questo processo di trasmissione, le pulci possono anche essere considerate un organismo responsabile per aver causato la morte nera.

Altri metodi di infezione

Anche se Y. pestis è stato trasmesso più frequentemente gli esseri umani via ratti, altri animali inoltre ha trasportato la malattia e infettato persone nell'Europa del XIV secolo. Topi, scoiattoli e altri roditori che trasportano delle pulci ha portato le pulci infettate con Y. pestis in città e villaggi, che, in Europa del XIV secolo, erano infestati da questi animali. Un errore fatale durante il periodo della peste era di rimuovere un roditore morto dalla famiglia. Le pulci di vita sarebbero saltare immediatamente dal loro ospite morta per il corpo umano caldo, mordere e infettare la vittima.

Spiegazioni contemporanee

Mentre è ormai noto che la peste è trasmessa all'uomo attraverso morsi da pulci infettate con i batteri di Y. pestis, questo fatto non fu scoperto fino al XIX secolo. Al momento della morte nera, nessuno sospettava che infestazione ratto di Europa era responsabile dell'uccisione di così tante persone. Altre spiegazioni che vanno da terremoti a acqua avvelenata sono stati mantenuti. Alcuni credevano anche che peccati o elementi malvagi nel corpo sono stati da biasimare. Mentre i batteri di Y. pestis continua a infettare gli esseri umani oggi, è facilmente curabile con antibiotici.