Fasi di Chomsky dello sviluppo del linguaggio

03/01/2010 by Sandon


Fasi di Chomsky dello sviluppo del linguaggio

I bambini hanno una ricca capacità di sviluppare ed acquisire molte lingue simultaneamente, secondo stimato linguista Noam Chomsky. Questo presupposto è radicato nella convinzione di Chomsky che i bambini nascono con un'innata capacità di comprendere la lingua molto più di quanto gli adulti. Come l'età dall'infanzia e all'adolescenza, di là, impoverisce la capacità di imparare altre lingue. Altre fasi dello sviluppo del linguaggio vengono definite anche da Chomsky nella sua ricerca.

Genetica

Secondo Chomsky, lo sviluppo del linguaggio è il risultato diretto della capacità di un individuo a svolgersi un "programma geneticamente definito" che ogni bambino nasce presumibilmente con. Egli ritiene che tutti i bambini nascono con la capacità di discernere la lingua e grammatica a capire come un prodotto di anni di evoluzione e adattamento genetico. Come tale, Chomsky ha scelto di definire questa capacità innata come una "grammatica universale", che crede sia la base per come tutti gli esseri umani sviluppano un linguaggio scelto.

Binocluar visione

Chomsky crede che molto presto nella vita di una persona un periodo critico dello sviluppo del linguaggio sarà dettare la sua capacità di sviluppare e comprendere la lingua per il resto della sua vita. Durante questo periodo, che Chomsky crede si verifica approssimativamente intorno all'età di 4 mesi, un vasto livello di maturazione umana si verifica che fornisce le basi per la comprensione del linguaggio. Con la stimolazione esterna appropriata (ad esempio di lingua preferita della famiglia), persone sviluppano un tipo di "visione binoculare" che apre la strada per ulteriore sviluppo.

Sviluppi successivi

Mentre una persona continua ad invecchiare, Chomsky crede, lo sviluppo del linguaggio entra in una fase di perfezionamento di quanto già appreso dall'individuo nel tentativo di "comprendere veramente" una lingua completamente. In altre parole, Chomsky ritiene che per conoscere appieno una lingua una persona deve sviluppare la capacità di produrre un numero infinito di frasi mai pronunciate prima e capire altre frasi mai sentiti prima. Questa capacità è stata definita da Chomsky come l'aspetto"creativo" della lingua.

Considerazioni

Nonostante la credenza di Chomsky che i bambini hanno una maggiore capacità di imparare una nuova lingua rispetto a quella degli adulti, questo non è di suggerire che gli adulti non possono anche imparare una nuova lingua, se necessario. Inoltre, Chomsky suggerisce anche che educazione sociali stimoli esterni e una persona possono differire da una cultura a quello successivo e possono influenzare la complessiva capacità individuale di formulare un linguaggio.

Articoli correlati