Come calcolare la concentrazione finale di una soluzione con diverse concentrazioni

03/10/2012 by Sandon


Come calcolare la concentrazione finale di una soluzione con diverse concentrazioni


Gli scienziati usano unità di concentrazione per descrivere la quantità di una sostanza chimica disciolta in un dato volume di liquido. Ci sono molte unità diverse per questo scopo, inclusi per cento in peso o volume, molarità e parti per milione (ppm). Quando si combinano due soluzioni della stessa sostanza chimica, ma avendo diverse concentrazioni, la concentrazione della miscela risultante sarà diversa da una delle due soluzioni di partenza. È possibile calcolare la concentrazione della miscela finale utilizzando una formula matematica che coinvolge i volumi delle due soluzioni combinate, come pure le concentrazioni iniziali delle due soluzioni.

Istruzioni

1 si moltiplicano, per ciascuna delle due soluzioni, la concentrazione iniziale della soluzione per il volume della soluzione che è misurata fuori per rendere la miscela combinata. Ad esempio, se combinato 80 millilitri (ml) di 300 ppm sodio cloruro (NaCl) in acqua con 20ml di 500 ppm di NaCl, si calcolerebbe 80 300 volte (pari a 24.000) e 500 x 20 (pari a 10.000).

2 aggiungere insieme i prodotti dei due calcoli precedenti. Chiamare questa "x" per semplificare i calcoli successivi. Per esempio, si aggiungerebbero 24.000 e 10.000 per ottenere x = 34.000.

3 sommare i due volumi delle soluzioni di partenza per trovare il totale volume totale della miscela. Nel caso dell'esempio, sarebbe necessario aggiungere 80 ml e 20 ml per ottenere 100 ml.

4 dividere il risultato di questo calcolo più recente nel valore di "x". Il risultato è la concentrazione della soluzione fatta unendo le due soluzioni iniziale delle concentrazioni differenti, nella stessa unità di misura come il vostro concentrazioni iniziali. Per esempio, calcolerebbe 34.000 diviso per 100 per ottenere una concentrazione combinata di 340 ppm NaCl.

Articoli correlati