Etapcharterlease.com

Com'era la vita in trincea della prima guerra mondiale?

Com'era la vita in trincea della prima guerra mondiale?


Il fango, sangue e trincee della prima guerra mondiale sono uno dei simboli del conflitto per persone più inglesi. Dal punto di vista britannico, la stragrande maggioranza dei soldati servita sul fronte occidentale, una zona di conflitto 440 miglia che si estendeva dal mare del Nord Costa del Belgio fino al confine francese con la Svizzera del sud. Per i soldati, la vita in trincea era sporco e pericoloso.

Trincee

Mentre in trincea, soldati vissero in spazi molto ristretti. Una trincea tipica era di circa sei piedi di profondità e forse quattro o cinque piedi di larghezza. I lati sono stati garantiti con assi di legno, rete metallica o cornici di salice intrecciato, sebbene trincee in zona Somme sono state tagliate in gesso solido e non hanno bisogno così tanto di rinforzo. Alcune trincee erano piccole camere scavate le pareti o la terra sottostante, talvolta rinforzate con calcestruzzo. Questi "piroghe" forniti garantire più posti per i soldati riposare, dormire o prendere rifugio durante i bombardamenti di artiglieria.

Pericoli

Manning trincee di prima linea era una professione pericolosa. I soldati erano a rischio da proiettili di artiglieria, mortai e fucile e mitragliatrice. In alcune zone del fronte occidentale, eserciti contrapposti impegnati nella mia guerra sotterranea – migliaia di truppe tedesche difendere Messines Ridge in Belgio sono stati uccisi quando l'esercito britannico detonate 19 miniere in 30 secondi la mattina del 7 giugno 1917. Soldati potevano anche cadere vittima per freak incidenti. Nel 1916, Private William McFadzean ricevette una Victoria Cross postume, massima onorificenza militare del Regno Unito, per usando il suo corpo per proteggere i suoi compagni dall'esplosione causata da una bomba a mano caduto.

Salute

L'esercito ha tentato di prendersi cura di salute soldati mentre erano in servizio attivo, ma il benessere degli uomini è stato minacciato da diversi fattori. Mentre nelle trincee erano sotto la minaccia di esposizione agli agenti atmosferici. In piedi nel fango e nell'acqua per lunghi periodi di tempo ha aumentato la probabilità del piede di trincea, quando il piede diventa impregnato d'acqua. Oltre 75.000 soldati britannici sono stati ricoverati in ospedale a causa del piede di trincea tra il 1914 e il 1918. Scarsa igiene nelle trincee inoltre ha provocato episodi di vomito, infezioni polmonari, polmonite e scabbia. Seriamente malati soldati sono stati curati negli ospedali dietro le linee o trasportato casa nel Regno Unito.

Campi di battaglia fuori la parte anteriore occidentale

Soldati britannici inoltre hanno combattuto sui campi di battaglia in Italia, Turchia, Salonicco e Africa durante guerra mondiale I. condizioni qui erano molto differenti. In Italia e Salonicco, gli uomini spesso vissero nelle trincee di montagna tagliate dalla roccia solida, ma sulla penisola di Gallipoli, hanno combattuto l'esercito turco nelle trincee poco profonde raschiato fuori del suolo. La guerra in Africa era più mobile, rendendo la guerra di trincea una rarità. In Turchia e in Africa, la malattia e la malattia posato un pericolo maggiore rispetto l'esercito avversario. Malattie come il colera e la malaria sono stati incredibilmente comune, ed il rapporto delle morti legate al conflitto a quelli causati dalla malattia era alto come 1: 300 nella campagna dell'Africa orientale, dice il Dr David Payne, precedentemente del Organizzazione mondiale della sanità.